Rafforzamento dei professionisti dei media in Svizzera

SSM, SFJ-AJS, impressum e syndicom si sono incontrate a fine febbraio per discutere del futuro dei professionisti dei media in Svizzera.

Von links nach rechts: Stephan Ruppen (SSM), Pierre-Henry Badel (SFJ/AJS), Florian Niedermann (syndicom), Roland Kreuzer (syndicom), Rafael Poncioni (SSM), Ruedi Bruderer (SSM), Sina Bühler (syndicom), Christian Campiche (impressum), Stephanie Vonarburg (syndicom), Urs Thalmann (impressum). © Foto: Von impressum/SSM/syndicom/SFJ/AJS zur Verfügung gestellt.

In questa sede si è concordato sul fatto che tutte e quattro le organizzazioni sono chiamate ad affrontare le medesime sfide. Si è deciso dunque di costituire un gruppo di lavoro con i rappresentanti dei diversi sindacati e delle diverse associazioni per immaginare e testare scenari futuri che prevedano una più stretta ed efficiente collaborazione tra le parti. Un modo per sostenere e rappresentare con più forza gli interessi della categoria professionale dei media in Svizzera. Il gruppo di lavoro si consulterà regolarmente con i rispettivi gremii, che poi avranno facoltà di decidere sugli eventuali passi da intraprendere.